Pizzeria Betra Salerno

Torrente: “4-2-3-1? Soluzione valida, ma a gara in corso”

Il tecnico cetarese difende il suo credo tattico: "La condizione fisica è ancora precaria, ma ho gli interpreti giusti per il 4-3-3"

admin

605

E’ un Torrente visibilmente provato quello che si è presentato nella sala stampa dell’Arechi, nel post-gara della sofferta vittoria della Salernitana contro il giovane e rampante Pisa di mister Favarini. “Abbiamo sofferto le ripartenze dei toscani. Sapevamo di questa loro peculiarità e della loro maggiore freschezza atletica, ed è per questo che ho detto ai miei ragazzi di esser pazienti durante la gara”. Torrente ha poi evidenziato quelle che a suo avviso sono state le pecche principali della sua squadra, ma anche i lati positivi. “E’ mancata sicuramente la gamba ad un certo punto della gara e di conseguenza la lucidità. Nel primo tempo siamo stati abbastanza tonici e abbiamo più volte sfiorata la rete. Nella seconda frazione invece siamo calati. Avremmo dovuto tentare in alcuni frangenti, ad allungare maggiormente la squadra, ma la condizione fisica e l’atteggiamento guardingo del Pisa, hanno penalizzato il nostro rendimento. Mi è piaciuto però l’atteggiamento dei miei ragazzi, che non hanno mai mollato la presa nemmeno nelle difficoltà”.  Non è passato inosservato il cambio di modulo a partita in corso, che ha di fatto ridisegnato la squadra.  “4-2-3-1? Può essere una soluzione tattica valida, ma bisogna trovare gli equilibri giusti, sia in fase di possesso che di non possesso. Stasera ho osato questo modulo perché volevo vincere a tutti i costi. E’  una soluzione tattica utile, ma da centellinare durante la gara”. Parentesi mercato: Torrente a fatto capire a chiare lettere di aspettarsi ancora qualcosa in entrata. “In squadra penso di avere ottimi interpreti per il 4-3-3, essendo quasi tutti elementi molto duttili, vedi Russotto e Calil. Poi se durante questi 20 giorni di mercato si dovesse presentare qualche occasione per migliorare il tasso tecnico la rosa, la società non si tirerà indietro”.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.