Pizzeria Betra Salerno

Tanti i nomi sul taccuino di Fabiani, ma occhio alla lista

Il Ds sta vagliano le diverse ipotesi: Lodi è il sogno, Maniero l'obiettivo numero uno per l'attacco

admin

1617

E’ dura la vita del Direttore sportivo, specie quando c’è la necessità di fare i conti con le regole oltre che con i bilanci. Lo sa bene Angelo Fabiani, alle prese con una serie di trattative che dovrebbero puntellare l’organico a disposizione di Torrente. Il responsabile del mercato granata deve però tener conto della lista degli over bloccata a 18, come nelle regole imposte dalla serie cadetta. Andando a dare uno sguardo all’attuale rosa, fatta eccezione per gli under Ronchi, Pollace e Arcaleni e per Schiavi che, salvo imprevisti, dovrebbe essere considerato giocatore bandiera, la Salernitana si ritrova con 20 calciatori over. Gli infortuni di Nalini e Tuia, che non saranno inclusi in lista almeno fino a gennaio, riducono la rosa a 18. In questo momento, dunque, la Salernitana ha la necessità di cedere prima ancora che acquistare. Sull’uscio sembrano esserci i vari Castiglia, Grillo e Perrulli. Più complessa la situazione di Caetano Calil, per il quale il Foggia non molla ma non è nemmeno disposto ad attendere all’infinito una risposta dai granata.

CAPITOLO ATTACCANTE – Il nome caldo resta sempre quello di Riccardo Maniero. Prima del 20 agosto, aveva fatto sapere Fabiani, la Salernitana non si sarebbe mossa. Ora che il termine è prossimo, si attendono sviluppi circa l’esito della trattativa. E’ evidente che una soluzione, positiva o negativa che sia, dovrà essere trovata non molto in là nel tempo. La sensazione è che Maniero possa approdare in granata, nonostante l’interessamento forte del Bari. Il calciatore ha posto i granata in cima alla lista dei desideri. I nomi in alternativa non mancano, a cominciare da Massimo Coda il quale ha però ha mercato in Serie A. Fredda la pista che porterebbe ad Edgar Cani, vecchio pallino, mentre resta sempre percorribile l’ipotesi legata al laziale Emiliano Alfaro.

LODI O NON LODI – L’arrivo di Sciaudone rappresenta un innesto di gran qualità a centrocampo. E’ evidente però che in mediana qualcosa ancora va fatto. Con Castiglia e Grillo in procinto di cambiare aria, il nome più caldo è quello di Ciccio Lodi. Il centrocampista del Catania, lo scorso anno a Parma, fa sognare la tifoseria. Fabiani sta lavorando al gran colpo, col calciatore che ha più volte manifestato il suo gradimento ad un eventuale approdo in granata. L’operazione non è facile, poiché qualche compagine di Serie A ha preso informazioni sul talentuoso mancino. Tuttavia l’impresa è possibile. Un acquisto che farebbe schizzare alle stelle le ambizioni della compagine di Torrente.

SOSTITUTO CERCASI – Qualcosa la Salernitana potrebbe farla anche in difesa, anche se al momento questa non è una priorità. In teoria mancherebbe un’alternativa a Franco sulla sinistra, Bocchetti però è più che adattabile al ruolo. Con l’arrivo di Schiavi, il pacchetto dei centrali è almeno numericamente completo. Qualora qualcuno dovesse cambiare aria (Trevisan?) la Salernitana potrebbe puntare su Pesoli, in uscita da Pescara. Altro nome sul taccuino è quello di Martino Borghese, prossimo alla rescissione con lo Spezia. Torrente conosce bene il ragazzo, per averlo avuto nelle giovanili del Genoa e, poi, nelle esperienze di Gubbio e Bari.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.