Pizzeria Betra Salerno

Sorpresa Adamonis, il lituano chiude la porta

Marius sensazionale, Colantuono si complimenta

Carmine Raiola

252

Buona la prima per la Salernitana targata Colantuono.
I granata, infatti, hanno conquistato al Comunale di Chiavari un’ importantissima vittoria che mancava dal 28 ottobre quando all’ Arechi fu sconfitto l’ Empoli.
Gran bella prestazione di tutta la squadra, in particolare di Marius Adamonis.
Il ventenne portiere lituano ha infatti giocato la sua migliore partita da quando difende la porta granata.
Complice l’infortunio del collega di reparto Radunovic, Marius parte titolare come successo nelle  due gare di Coppa Italia giocate ad Agosto contro Alessandria e Carpi.
Adamonis era uno dei più attesi della partita proprio perché chiamato a sostituire il serbo, compito che ha svolto in modo egregio.
Infatti proprio come già fatto vedere nella partita casalinga contro il Perugia, il lituano ha dato sicurezza alla sua squadra con grandi interventi e guidando la linea difensiva in modo impeccabile mostrando, quindi, una grande personalità e grandissime doti tecniche che gli hanno permesso di essere il migliore in campo dei suoi.
A fine primo tempo compie il primo miracolo, dopo un fallo di Mantovani in area viene fischiato un rigore per i padroni di casa, alla battuta va il capitano ligure Troiano che difficilmente sbaglia i rigori, questa volta però viene ipnotizzato da Marius che (intelligentemente) aspetta fino all’ultimo momento per tuffarsi.
È nel secondo tempo, però, che Adamonis mostra tutta la sua bravura.
Al 26′ della ripresa Eramo con un bel colpo di testa cerca di accorciare le distanze ma il numero uno granata devia in corner con una bella parata.
L’Entella, sfruttando l’uomo in più, aumenta l’intensità di gioco per provare a riaprire la partita.
Al 38′ Mota con un bel numero tenta il tiro ma ancora una volta il portiere granata gli chiude la porta in faccia.
Sul finire della partita compie i due interventi più belli.
Al 43′ dopo un bolide dalla distanza di Di Paola risponde in modo magistrale bloccando la palla in due tempi sul suo petto, nei minuti di recupero su una conclusione ravvicinata e molto angolata di La Mantia si esalta, chiudendo la porta per l’ennesima volta.
A fine partita riceve l’abbraccio di tutti i compagni e i complimenti di mister Colantuono, il quale potrebbe schierare il lituano anche con il ritorno di Radunovic.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.