Assistenza computer salerno e provincia

E’ sempre più allarme tumori, parte la campagna di prevenzione con gli screening

Nei dati forniti dall'Asl il tumore della mammella costituisce il 25 per cento di tutti i tumori femminili e lo screening oncologico permette di ridurre del 40 per cento la mortalità

423

E’ partita la campagna di prevenzione AslinVita, che ha come obiettivo invitare i cittadini salernitani agli screening oncologici, favorendo così il ricorso alle vaccinazioni e sensibilizzando i giovani sui corretti stili di vita. Un vero e proprio tour della provincia che partirà dal capoluogo, a Salerno, la prima di altre 20 tappe salernitane, dove saranno tutti invitati ad effettuare i vari controlli. Come si legge sul quotidiano Il Mattino il tumore della mammella costituisce il 25 per cento di tutti i tumori femminili e lo screening oncologico permette di ridurre del 40 per cento la mortalità. Lo screening mammografico è indirizzato a tutte le donne tra i 50 ed i 69 anni residenti nel territorio dell’Asl e prevede l’effettuazione di un esame radiologico della mammella rapido e indolore. Quello del colon retto è rivolto a uomini e donne della stessa età e prevede la raccolta di un piccolo campione di feci e nella ricerca di tracce di sangue non visibili ad occhio nudo. Nell’ambito della prevenzione del carcinoma al collo dell’utero, è attivo invece un programma di diagnosi precoce rivolto alle donne di età compresa fra i 25 ed i 65 anni e consiste nell’effettuazione di un pap-test utile a individuare anche piccole lesioni pre-tumorali in assenza di sintomi e consiste nel prelievo di cellule del collo dell’utero che saranno osservate al microscopio.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.