“Sbagliato far sbarcare i migranti”

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, manifesta al porto. E il traffico impazzisce per i divieti alla circolazione predisposti dalla Questura e dal Comune

admin

579

“L’alleanza tra Ciriaco De Mita e Vincenzo De Luca rende lo scenario ancora più chiaro. E  fa comprendere chi sta dalla parte del vecchio, che comprende tutto ciò  vorremmo superare, e chi no”. Non si preoccupa Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, dell’asse De Luca De Mita. Anzi a suo dire l’unione tra il vecchio l’ex premier e segretario della Dc e l’ex sindaco di Salerno, sarà un vantaggio per lo stesso Stefano Caldoro. Meloni, intervenuta a Salerno in occasione della manifestazione “No agli sbarchi- #interventoarmato” se la prende anche con i trasformisti “ossia con quelli che saltano la barricata, che non una certa nonchalance sostengono una tesi e il suo contrario e che fanno politica non per ciò in cui credono  ma per interesse”. E una folta schiera di questi “riciclati” fa parte della colazione di centrosinistra. “Sarà un problema loro – evidenzia Meloni – perché si dovranno giustificare, davanti ai propri elettori, come mai prima facevano opposizione a De Luca, mentre adesso si schierano al suo fianco”. I riflettori, comunque, sono puntati soprattutto  sugli sbarchi di migranti. Da qui la protesta che, tuttavia, ha paralizzato la città. Perché il cordone di sicurezza predisposto dalla Questura e dalla Polizia municipale ha in pratica bloccato l’accesso al centro di Salerno. Dalle 15 e 30 e fino alle 17, infatti, dal viadotto Gatto sono stati fatti transitare per accedere alla struttura portuale solo i tir e i pullman, mentre tutta via porto, anche per via della contromanifestazione della rete antifascista e antirazzista, è stata off limit al transito. Una decisione che ha sorpreso la stessa Meloni: “Creare disagi a tutti i salernitani – sottolinea – per  mettere i bastoni tra le ruote ad un  partito avversario  non mi sembra un buon modo di governare il Comune”. Intanto, nonostante il sit in, oggi a Salerno sbarcano altri 800 migranti. “E’ la dimostrazione di come questa situazione non sia più sopportabile – incalza  la parlamentare – e come Fratelli d’Italia abbiamo chiesto al Governo di occuparsi seriamente della vicenda, senza fare demagogia spicciola. E ciò significa intervenire in Libia, al fianco di un governo legittimo, riconosciuto dalla comunità internazionale,  per riprendere il controllo dei porti e delle coste dei paese africano.  E impedire, in questo modo,  all’Isis di selezionare chi può imbarcarsi e chi no. Subito dopo  è necessario aprire in Africa, con una missione europea, dei centri per l’accoglienza per i rifugiati, verificare lì le richieste di asilo politico e distribuire chi ne ha diritto in tutti le nazioni della comunità europea”. Non sono d’accordo con la Meloni e con Fratelli d’Italia gli autori della contromanifestazione. Che sono stati tenuti a debita distanza dalle forze dell’ordine. “La manifestazione di Fratelli d’Italia – rimarca Luigi Mancinelli, della rete antirazzista – è stata organizzata per meri scopi elettorali, speculando sulla miseria altrui e sulle paure degli italiani”. A detta di Mancinelli, infatti, si dovrebbe “far circolare liberamente i migranti in Europa” poiché  la militarizzazione del Mediterraneo non ha fatto altro che “favorire le stragi in mare”.

Commenti

I commenti sono disabilitati.