Pizzeria Betra Salerno

Salernitana, scocca l’ora di Cristea?

Calil prova il difficile recupero in extremis. Lanzaro dovrebbe essere della partita. Da valutare Moro

admin

499

E’ emergenza attacco in casa granata. Con ogni probabilità il bomber Calil sarà costretto allo stop forzato a causa del fastidio muscolare accusato in occasione della gara con il Matera. A Catanzaro, quindi, ci sarà una Salernitana spuntata con Menichini che dovrà trovare soluzioni alternative. Roba non da poco visto che Calil è l’unico in grado di garantire un certo peso offensivo in termini di gol realizzati. Al Volpe il brasiliano ha provato a correre ma il suo impiego è altamente improbabilie anche se il calciatore farà di tutto per esserci. Menichini, però, non sembra intenzionato a rischiarlo anche per non compromettere definitivamente le sue condizioni in vista del rush finale del campionato.
Il trainer granata sceglierà uino tra Cristea e Mendicino con il primo che scalpita per un possto da titolare anche alla luce della “strigliata” di Lotito che già lo avrebbe voluto in campo contro il Matera. da valutare anche le condizioni di Negro che ha svolto soltatnto lavoro aerobico.
Detto dell’attacco, destano preoccupazioni anche le condizioni di Lanzaro che non si è allenato ma solo per precauzione. Il difensore, alla fine, dovrebbe farcela. La squalifica di Colombo dovrebbe permettere a Bocchetti di scalare a destra mentre la coppia centrale potrebbe essere composta da Tuia e Trevisan con Franco a sinistra. In attacco rientra Gabionetta che sarà nel tridente composta da Nalini ed uno tra Cristea e Mendicino. A centrocampo Bovo, Pestrin e Favasuli. Quest’ultimo si contenderà il posto con Moro, apparso sulla via del recupero.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.