Pizzeria Betra Salerno

Salernitana e il ricordo di un veneziano: “Quei tre beoni, pim-pum-pam.. cativi come el mal”

Il tifoso veneziano Franko Shaker racconta tutto ciò ricorda della Salernitana con una simpatica presentazione del match

1204

Gò fatto mente ‘ocal: Salernitana – Venezia par mi vol dir:

1) el campionato 97/98, e ‘e tre pappine che i ne gà rifià al Penzo

2) Bocalon

3) i ricordi de ea prima de campionato de sto anno

Comincia così Franko Shaker ha presentato Salernitana-Venezia sulla pagina social dei leoni alati. Shaker ad ogni match fa divertire i lagunari con i suoi “punti” semiseri, ovviamente, in dialetto veneziano.

Simpatico e nostalgico il ricordo di quel dicembre 1997, quando la Salernitana andò in laguna per sfidare la capolista.

Dicembre 1997.
Anni de “prime volte”…prime volte che guidavo ea macchina de me pare, primi canei, prime volte che vedevo na dona sensa vestiti fora dae Quattro Fontane, ma SOPRATUTTO prime volte che gerimo in testa a ea classifica e che parevimo pronti par andar in SerieA.
Anni indimenticabi’i.
E riva ea partia al Penzo co ea Salernitana.
Primi contro Secondi.
Ae do del pomeriggio gerimo primi, ae quatro gerimo secondi.
Tre baeoni, pim-pum-pam… cativi come el mal.
Me ricordo de aver verto bocca, me par, soeo che el mercore dopo ea partia.
I ne gaveva rovinà.
Pò …combater anca co ea Salerinata: l’importante g’era andar su e savemo come ea xe ‘ndada a finir.
Però xe stada na saccagnada e DiVaio pareva Inzaghi.
Spetta..nel 1997 DiVaio xogava in serieB…e nel 2018 l’Omo dea Provvidenza del Milan che gà da andar in Champions (credighe ai ufo) se ciama Patrick Cutrone…ah vaben…

E continua Franko Shaker, parlando proprio di Bocalon, attaccante veneziano e dell’ultimo match al Penzo giocato all’andata.

2)
Ricki.
Mi no so come che funsiona ste robe, no so niente de calciomercato, no so ea differensa tra un trequartista e na seconda punta, so ingorante completo.
Ma so sicuro che gà da esserghe un motivo se Bocalon no xe contemporaneamente tito’ar in arancioneroverde, capitano dea squadra, sindaco, doge e ispirator de tramezini dal MagoG.
Gà da esserghe un motivo veramente vaido.
Miga par mancarghe de rispetto a Moreo e soci…però fioi mii…intanto el coco parla co ea EHRHE (e chi che vien da più in là del Terraglio no) e soprattutto…come se fa a no sperar che prima o poi el fio torna in Laguna, dopo ea Final col Monza?!?
(Oddio…mi ricompraria iù, Lauria, D’Apollonia, Denis, ea rosa intiera anca soeo par tenirla in sa’otto).
E invesse Bocalon no zoga co nialtri da na vita.
Adesso me xe passada, par carità, però xe come co ti vedi e to vecie morose de na vita fa che sta co uno che no ti conossi.
Sì vaben…no ti cicchi, no te fa nè caldo nè fredo, magari ‘desso e xe anca inveciae mal…però però però…
Ecco..Ricki…me racomando…niente schersi contro nialtri.

3)
Venezia Salernitana, prima di campionato 2017/2018.
No so vialtri, ma g’ero nervoso tipo l’esame de Maturità.
No gavevo idea de come se gavaressimo comportà in sto campionato.
“e se ciapemo baeoni a destra e sinistra?!?”
“e se dopo un mese gavemo zero punti e Inzaghi va via?!?”
“e se sto Audero xe un brocco?!?”
…ecco, invesse vien fora che Audero xe na specie de Ghemon (queo del carton de Lupin), che el Mister xe drio far un miracoeo, che nialtri gavemo passà do mesi a parlar de Serie A, etc.etc.etc.
E se gavemo desmentegà che el nostro campionato xe far a pugni e peae par star sora ea Zona Play-out.

Per cui ‘ndemo a Sa’erno e portemo a casa almanco un puntezin.
Durissimi, che el periodo xe queo che xe.
Dai ché in sto 2018 gavemo da esser bei come el sol.
Eviva!

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.