Assistenza computer salerno e provincia

Iniziano a Salerno i saldi invernali, Confcommercio: “Spesa inferiore allo scorso anno”

Il Codacons: "le abitudini degli italiani sono cambiate, acquistando online merce già scontata, i saldi faranno registrare l’ennesimo flop”

Federica D'Ambro

363

Conto alla rovescia per il 5 gennaio, l’inizio dei saldi invernali 2018. I saldi invernali a Salerno inizieranno in linea con tutte le altre Regione italiane, fatta eccezione per la Basilicata e la Valle d’Aosta. Saldi che accompagneranno gli ultimi giorni dell’Albero di Natale in piazza Portanova, definitamente spento lunedì 8 gennaio, nello stesso giorno, saranno smontate anche le altre installazioni luminose ispirate alle festività natalizie. Mentre le altre installazioni luminose nelle strade, piazze e parchi cittadini resteranno accese fino al 21 gennaio,  per permettere una visita tra i Miti del Mediterraneo, i colori della Costa d’Amalfi, lo “Zoo che vorrei” e tutte le altre opere installate nel centro cittadino.
Secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio ogni famiglia, in occasione dei saldi invernali 2018, spenderà 331 euro per l’acquisto di capi d’abbigliamento, calzature ed accessori. Il budget a persona sarà di 143 euro per abbigliamento, calzature ed accessori per un giro d’affari complessivo di 5,2 miliardi di euro.

“La buona notizia è l’incremento di due punti della fiducia dei consumatori, tornato ai livelli del gennaio 2016. La spesa per gli acquisti in saldo per valore – secondo le stime nazionali – sarà leggermente inferiore a quella dell’anno scorso, ma in linea con il momento”.


A parlare degli imminenti sconti invernali è Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia e vicepresidente di Confcommercio.

Mentre tuona l’opinione del Codacons, che sottolinea come “siano profondamente cambiate le abitudini d’acquisto dei cittadini, e come i saldi in partenza domani faranno registrare l’ennesimo flop”. Secondo l’associazione il budget medio nazionale dedicato ai saldi invernali scenderà a una media di 168 euro a famiglia. Un flop, sempre secondo il Codacons, è da attribuire “sia alla partenza degli sconti a ridosso delle festività natalizie e di Capodanno, sia a profonde modifiche nelle abitudini dei consumatori, che hanno la possibilità di acquistare tutto l’anno prodotti scontati attraverso le piattaforme e-commerce, con il commercio online”.

Naturalmente non mancano, come ogni anno, le raccomandazioni ad un acquisto intelligente per i consumatori, sulla possibilità di cambio della merce. Cambio che sarà a discrezione del commerciante. I saldi invernali, continueranno per circa 60 giorni.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.