Assistenza computer salerno e provincia

Rubano dei dolci in un bar e scoppia la rissa a Salerno

Gli agenti sono intervenuti per sedare la lite ed evitando la rissa, ma i due extracomunitari di 28 e 29 anni, brandendo alcuni cocci di bottiglia ed in forte stato di alterazione psicofisica, probabilmente dovuta all’assunzione di alcolici, hanno opposto una forte resistenza

742

Su predisposizione del Questore di Salerno Pasquale Errico, sono stati intensificati i controlli sul territorio per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica in presenza del notevole afflusso turistico nel capoluogo per l’evento“Luci d’Artista”.  Gli Agenti della Polizia hanno arrestato due cittadini marocchini, senza fissa dimora entrambi destinatari di provvedimento di espulsione. La notte scorsa era stata segnalata al 112 una accesa discussione tra alcuni stranieri ed un esercente di una attività commerciale di Via Roma, all’altezza di Palazzo di Città. Nello specifico i due extracomunitari si erano resi responsabili di un furto di alcuni dolciumi ed inseguiti dagli addetti del bar, avevano iniziato una discussione sfociata nella violenta lite.

Gli agenti sono intervenuti per sedare la lite ed evitando la rissa, ma i due extracomunitari di 28 e 29 anni, brandendo alcuni cocci di bottiglia ed in forte stato di alterazione psicofisica, probabilmente dovuta all’assunzione di alcolici, hanno opposto una forte resistenza, dirigendo la propria violenza fisica verso gli agenti. Durante l’intervento, peraltro, gli extracomunitari hanno più volte minacciato i Poliziotti di tagliare loro il capo, mimando anche platealmente il gesto con le mani. L’equipaggio della Sezione Volanti poco dopo pur riportando delle lievi lesioni li ha bloccati e tratti in arresto conducendoli in Questura. Sono stati deferiti in stato di arresto per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed inoltre denunciati in quanto destinatari di provvedimento di espulsione del Questore di Salerno. Il magistrato del pubblico ministero di turno, informato dell’arresto, ha disposto la traduzione dei due due presso il carcere di Fuorni in attesa del rito di convalida.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.