Pizzeria Betra Salerno

Rossi e Palombi, nel futuro solo una maglia?

I due attaccanti granata hanno avuto una stagione simile, uno dei due potrebbe lasciare Salerno

Carmine Raiola

316

Porte girevoli in casa Salernitana.
Saranno tanti i giocatori che svestiranno a fine stagione la casacca granata.
Tra i più accreditati ad andare via ci sono Rossi e Palombi.
Gli attaccanti, infatti, difficilmente verranno  riconfermati in coppia, uno dei due quindi  tornerà alla Lazio.
La loro è stata fin ora, una stagione caratterizzata da molti ( forse troppi) alti e bassi che ne hanno condizionato il rendimento.
Partiamo con Rossi: l’attaccante granata, etichettato come una delle star della squadra primavera biancoceleste, è arrivato tra lo scetticismo generale che, in poco tempo, ha saputo trasformare  in apprezzamenti attraverso prestazioni tutte grinta e sacrificio.
È stato suo il gol più bello, fin ora, della Salernitana nella stagione in corso.
La rete spettacolare contro il Bari ha fatto il giro del mondo ed è stata contemporaneamente sia il suo momento più alto nell’ avventura granata sia l’inizio del suo calo.
Dopo il gol contro i biancorossi, infatti, il romano (anche in seguito ad un infortunio con la Serie B Italia)  non ha saputo offrire le prestazioni della prima parte di stagione, segnando il suo ultimo gol contro l’Entella proprio un girone fa.
Queste sue brutte uscite hanno fatto sì che Colantuono perdesse sempre più fiducia in lui, tant’ è che alcune volte Rossi è stato relegato in panchina per tutta la partita senza mai entrare in campo.
Capitolo Palombi: la stagione dell’ ariete di Tivoli è stata più o meno simile a quella del suo collega.
Arrivato nel mercato di gennaio, l’attaccante scuola Lazio ha impressionato il pubblico granata per la determinazione mostrata nel suo esordio contro il Venezia, partita in cui ha trovato, inoltre, il suo primo (e fin qui ultimo) gol in stagione.
Anche lui, dopo una serie di brutte prestazioni e un’ incapacità di sfruttare le occasioni dategli da Colantuono, è stato spesso fatto accomodare in panchina.
La caratteristica che ha accomunato gli attaccanti romani in questo campionato, è stata dunque la mancanza di continuità che ha impedito ai due di esplodere nel momento in cui sembrava potessero far bene.
La loro riconferma è legata alle scelte tattiche di Colantuono che, però, ha già le idee chiare su chi dei due resterà.
A rimanere a Salerno, molto probabilmente sarà Alessandro Rossi il quale maggiormente si avvicina alle caratteristiche da prima punta che il trainer granata sta ricercando per creare la Salernitana della prossima stagione.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.