Pizzeria Betra Salerno

Rifinitura al Volpe davanti a 350 tifosi: “Domani fuori gli attributi”

Bollini ha scelto il suo 4-3-3. In attacco fiducia a Joao Silva. Recuperati i febbricitanti Zito e Laverone

Roberta Sironi

330

Ormai si respira soltanto aria di derby in casa Salernitana, che questo pomeriggio ha sostenuto la seduta di rifinitura al campo Volpe alla presenza di circa 350 tifosi. Non sono mancati applausi e cori di incitamento per i granata, mentre Bollini ha provato diverse soluzioni tattiche. Si sono allenati regolarmente anche i febbricitanti Zito e Laverone. La difesa provata è stata la solita, con Perico a destra, Vitale a sinistra e Schiavi-Tuia coppia centrale. Il difensore di Cava de’ Tirreni è stato poi alternato con Mantovani in quanto ha ricevuto una botta alla coscia che tuttavia non desta preoccupazione. In attacco è stato provato ancora una volta Joao Silva al centro del tridente, dove mancherà lo squalificato Coda al pari di Bernardini. Un esperimento è stato fatto con un 4-4-2, stesso modulo con cui domani scenderà in campo l’Avellino, ma resterà soltanto un test. La Salernitana domani al Partenio sarà infatti schierata col 4-3-3. Davanti alla porta di Terrracciano ci saranno Perico, Schiavi, Tuia e Vitale. A centrocampo Busellato, Ronaldo e Della Rocca. In attacco Rosina, Joao Silva e Improta. Ed il messaggio lanciato dai tifosi alla squadra è chiaro. Anche se non è la partita della vita, gli ultras hanno chiesto a Rosina e compagni di tirare fuori gli attributi e di regalare all’intera città di Salerno una gioia in occasione del Natale.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.