Pizzeria Betra Salerno

Prima Categoria, pari spettacolare tra Audax ed Atletico Per Niente

Perde il Centro Storico Salerno, Honveed in vetta

375

Spettacolare pari nel primo derby stagionale tutto salernitano di Prima Categoria tra Audax Salerno ed Atletico Per Niente. Confronto tutto sommato equilibrato con gli ospiti subito pungenti con un diagonale fuori misura di Paolini ed una conclusione di Salvati neutralizzata da Gargano. Risponde a tono l’Audax con un fendente di Trimarco preda di Scarpinati ed Apicella che in tre circostanze tiene col fiato sospeso la retroguardia pernientina ma non riesce a trovare il varco giusto da posizione angolata per battere l’estremo difensore avversario. L’undici di Bove prova a sfruttare meccanismi collaudati con i tagli di Simone Marano e Marco Pifano ma la palla buona è per Iovane, schierato per la seconda volta a centrocampo, che non trova dalla media distanza lo specchio della porta. Finale di tempo con i ragazzi di Enzo Fusco di nuovo propositivi: ci provano Festa dalla trequarti e Salvati ma il diagonale dell’ex capitano dell’Olympic Salerno non sorprende Gargano. Ultimo sussulto con l’incursione di Pippo Contente il cui tiro si perde sul fondo e il provvidenziale intervento di Malangone a sbrogliare la matassa. Nella ripresa neanche due minuti e l’Audax si porta in vantaggio: fuga di Simone Marano sull’out sinistro, Scarpinati battezza male i tempi di uscita ed il traversone dell’ex Ebolitana trova pronto alla zampata vincente Bosco che si scatena nell’esultanza dedicando la rete alla fidanzata presente in tribuna. Dopo una breve fase di stasi, il match riprende vigore ed al 18′ l’Atletico Per Niente, indispettito per alcune ripartenze frenate dal direttore di gara, perviene al pari con un rigore trasformato da Salvati. Subito il pari, mister Bove ridisegna il centrocampo inserendo Esposito e Buonomo. Mossa indovinata con l’ex mediano di Vigili Urbani e Garbatella subito nel vivo del gioco ed autore, dopo una buona occasione per Condolucci, dell’assist per il vantaggio rossoverde di Apicella, confermatosi bestia nera del sodalizio di patron Amato, tra le vibranti proteste ospiti per la posizione di partenza dell’attaccante vietrese. L’Audax assapora la seconda impresa stagionale ma al 95′ la sfuriata finale dei granata viene premiata: Fusco si gioca il tutto per tutto inserendo il golden boy Elio Siano, reduce da uno stop per infortunio, ed allo scadere trova il jolly con un’autentica prodezza su calcio piazzato di Giovanni Amati che lascia di sasso Gargano e compagni. Un istante più tardi lo stesso Amati verrà espulso dal giovane direttore di gara che decreta così la fine delle ostilità per due squadre destinate a dire la loro sino alla fine della stagione.

Remuntada vincente del Tramonti che in un finale al cardiopalmo supera in inferiorità numerica il Centro Storico Salerno e coglie i primi tre punti stagionali dopo la sconfitta beffa di domenica scorsa con l’Atletico Per Niente. Nella prima frazione i maggiori pericoli li portano Moreno Giordano ed Arpino su sponda locale, Danilo Pecoraro e Pacileo per i salernitani. Nella ripresa gli ospiti sfiorano il goal del vantaggio con D’Arco che alla mezz’ora trasfomerà il rigore dello 0-1 con conseguente espulsione del numero uno locale Pietro Giordano, sostituito dal giocatore di movimento Della Pietra entrato al posto di Arpino. Neanche il tempo di esultare che la squadra allenata da Lello Apicella, ex bomber di Faiano e San Tommaso, pareggia con una bordata di Moreno Giordano su punizione. A tempo quasi scaduto, dopo una serie di capovolgimenti di fronte, Falcone trova il guizzo giusto per battere Angelo Pecoraro e mettere ko i granata di Accardo in cui ha debuttato il neo acquisto, l’esterno ex Cavese e Giffonese Alessandro Citro.

Collina fa goal e l’Honveed vola. Vittoria sofferta in quel di San Cipriano Picentino per gli uomini di mr. Apicella che hanno dovuto sudare non poco per portare a casa il bottino pieno. Dopo il secondo rigore consecutivo parato da De Martino sul punteggio di parità, è Collina, su assist di Vitolo, a mettere le cose in chiaro e guidare i suoi alla seconda vittoria in campionato su altrettante partite. Dopo le reti rifilate a Sporting Corvino in Coppa e Pianeta Sport Sarno in campionato (doppieta), è ancora una volta l’ariete ex Olympic Salerno e Salernum a mettere le cose in chiaro portandosi in vetta alla classifica marcatori del girone e risolvendo di giustezza la difficile contesa con i rosanero, più volte vicini al pari. Honveed compatta con capitan Romeo e Trezza pericolosi nel finale per il bis mancato di un soffio.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.