Pizzeria Betra Salerno

Porte girevoli in casa Salernitana, Radunovic lascia il testimone ad Adamonis?

L'attuale numero 12 granata potrebbe strappare la riconferma ed essere il titolare della prossima stagione

Luca Viscido

705

Archiviata la matematica salvezza in casa Salernitana, già si pensa al futuro ed ai possibili acquisti della sessione estiva. Uno dei tanti giocatori da rimpiazzare sarà Boris Radunovic, autore di un ottimo girone di ritorno, il giocatore serbo dovrebbe tornare alla casa madre, quell’Atalanta sempre pronta a sfornare i propri talenti per poi rivalutarli per testare la loro crescita durante il periodo in prestito alle altre compagini. E cosa farà la Salernitana? Da non sottovalutare una eventuale riconferma di Marius Adamonis, attuale secondo del titolare serbo. Chiamato in causa spesso questa stagione per sostituire il collega impegnato in nazionale, il portiere lituano si è sempre comportato bene dimostrando un buona tecnica di base. Basti pensare che è stato capace di neutralizzare due rigori. Il primo al suo esordio assoluto contro l’Ascoli sotto la Curva Sud. Il secondo a Chiavari contro l’Entella. Ovviamente qualora le chiavi della porta granata fossero affidate al giovane classe 97 non bisognerà mettergli addosso nessuna pressione anzi incoraggiarlo nei momenti di difficoltà che sicuramente ci saranno visto il lungo e dispendioso campionato di serie B. Una cosa è certa la società granata dovrà trovare un profilo adatto ad una piazza esigente come Salerno e che non si faccia influenzare dalle pressioni esterne. Anche se ancora giovane e acerbo il numero dodici lituano ha dimostrato di saper reggere tali pressioni e di poter recitare un ruolo da protagonista con il cavalluccio sul petto. Quali saranno le scelte della società? Solo il tempo potrà darci una risposta. Una cosa è certa la società di via Allende avrà un nuovo numero uno la prossima stagione. Una stagione da non sbagliare sotto tutti i punti di vista.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.