Assistenza computer salerno e provincia

Perquisizioni in casa Aliberti: parla la Cgil

La Di Serio chiede maggiore attenzione nelle vicende giudiziarie dell'Agro

admin

464

La notizia di questa mattina che riguarda il sindaco di Scafati e le perquisizioni avvenute nella sua abitazione, ha suscitato non solo polemiche, ma anche dubbi e preoccupazione. “Le notizie di stamane delle perquisizioni a casa Aliberti da parte dei Carabinieri e DIA, l’avviso di garanzia su voto di scambio, destinato alla moglie, Consigliera Regionale e Presidente della Commissione Antimafia in Regione, le accuse di associazione di stampo mafioso, impongono un’attenzione vera e seria nei confronti della legalità nella nostra provincia e nell’intera regione.” – dichiara Maria Di Serio, Segretario Generale della Cgil di Salerno. “Non è più rinviabile un’azione decisa per mettere in salvo il territorio dell’Agro, al di là di dove approderanno le indagini.” – continua la Di Serio – “Ci auspichiamo che le inchieste giudiziarie approdino presto ad appurare la verità. Riteniamo che solo la garanzia di Istituzioni chiare e trasparenti possa ridare fiducia ai cittadini dell’Agro e motivare una seria ripresa dell’economia dell’area”. Continua poi con la richiesta di maggiore impegno e attenzione: “La ricchezza di quel territorio, la sofferenza dei tanti che lo abitano, il lavoro regolare che viene meno, favorendo quello nero, chiedono l’impegno di soggetti che favoriscano la ripresa della legalità in maniera netta. Pertanto, chiediamo con convinzione alla Magistratura di portare presto a soluzione le inchieste aperte, chiarendo la gestione del Comune di Scafati, degli Enti e aziende collegati (non ultimo il Piano di Zona di cui Scafati è capofila), le ipotesi sul voto di scambio. Abbiamo bisogno di Istituzioni che promuovano la crescita di quell’area in piena legalità, e siamo stanchi dell’identificazione negativa che tali vicende comportano per chi abita a nord della provincia. Chiediamo che la classe politica di questa Regione, al di là dell’esito finale delle inchieste, non sottovaluti più certi fenomeni, ma li stigmatizzi e agisca perché non accada mai più di lasciare spazi ad una cultura che ammazza la democrazia ed il rispetto per le persone”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.