Assistenza computer salerno e provincia

Pd nel caos, ultima chance per il candidato unico

Spunta ora la richiesta di una convocazione dell'assemblea regionale per superare le primarie

Carmen Incisivo

549

E’ ormai chiaro da settimane che l’unico, vero nemico del Partito Democratico campano è il partito stesso. Guerre intestine, fughe in avanti e rallentamenti la fanno da padrone in un quadro generale a dir poco confuso che per il momento non ha fatto altro che esacerbare gli animi dei candidati alle primarie di coalizione del centro sinistra e provocando invece nell’elettorato ilarità e fastidio.

Le primarie sono ormai diventate una telenovela. È delle ultime ore infatti l’indiscrezione che – almeno per il momento non trova conferma ufficiale – di una ritrovata intesa del “manico” sul nome di Luigi Nicolais, manovra che consentirebbe di bypassare le primarie e puntare su famoso candidato unico nella speranza che- quella che sarebbe solo una posticcia immagine di unità di vedute ed intenti- possa essere sufficiente a strappare al centro destra di Stefano Caldoro, il governo della Regione Campania.

Sarebbe infatti arrivata in queste ore, agli organi competenti del partito, una convocazione per l’assemblea regionale che si dovrebbe tenersi sabato mattina, alla vigilia delle primarie per approvare l’annullamento in extremis convergendo su Nicolais. Richiesta che sarebbe stata firmata da 44 membri dell’assemblea regionale, la cui esistenza è stata però smentita dalla segretaria regionale Assunta Tartaglione. A sgombrare il campo dai dubbi ha però pensato il candidato presidente del Psi Marco Di Lello che sui social ha postato il famoso foglio contenente la richiesta d’assemblea, denunciando: “Tentativo di furto di democrazia in atto. SPQC sono pazzi questi campani! Una risata li seppellira’! #svoltacampania”.

Su Nicolais ci sarebbe il benestare di Mario Casillo e Teresa Armato, del consigliere regionale Lello Topo, dell’onorevole Massimo Paolucci, del lettiano Guglielmo Vaccaro e dei renziani Famiglietti, Nicodemo e Picierno. Manca all’appello Simone Valiante che rimarrebbe fisso su Gennaro Migliore.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.