Pizzeria Betra Salerno

Palazzi, che sconto al Catania!

Il Procuratore Figc si scopre buonista e chiede per gli etnei Legapro col -5 in classifica

Nicola Roberto

980

Retrocessione in Legapro e penalizzazione di cinque punti in classifica per il Catania, oltre al Daspo quinquennale per Antonino Pulvirenti, mente del grande bluff che ha caratterizzato lo scorso campionato cadetto con le cinque gare comprate dal patron per scongiurare la retrocessione della sua squadra. Le richieste formulate da Stefano Palazzi, il grande inquisitore della Procura Federale, sono ancor più tenere di una letterina che un piccolo tifoso del Catania avrebbe potuto indirizzare a Babbo Natale. Neanche i tifosi etnei avrebbero potuto immaginare una richiesta di pena così blanda. E’ bastato che Pulvirenti ammettesse l’imbroglio perchè lo stesso fosse quasi depenalizzato. Dieci anni fa, la valigetta fu galeotta per il Genoa che passò dal sogno del ritorno in massima serie all’incubo della serie C. Senza scomodare Calciopoli, la disparità di trattamento pare evidente. In attesa della sentenza, attesa entro venerdì, a Catania stanno già tirando un sospiro di sollievo ed in molti staranno pensando che i desideri – ieri era la notte della stelle cadenti – a volte si avverano. A questo punto, spera anche per il Teramo, colpevole di un “solo” illecito. Il club abruzzese potrebbe evitare la retrocessione. Basterà confessare la propria colpa e la clemenza della Procura non tarderà ad arrivare.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.