Pizzeria Betra Salerno

Ora che la musica non c’è..

Granata in ritiro a Serino, Bollini torna in discussione: con il Perugia all'Arechi è già gara da dentro o fuori

321

Qualcuno ha alzato il tappeto e ci ha visto sotto tutto quello che ottobre aveva nascosto. Cittadella e Brescia hanno chiuso un ciclo orribile di cinque gare, 3 punti, solo l’Ascoli ha fatto peggio, ma sono le parole, gli atteggiamenti, a far scuotere davvero l’ambiente più dei risultati. E così Marco Mezzaroma a Telecolore, durante la trasmissione Gol su Gol: “Pretendo un approccio e un atteggiamento diverso”, parole che seguono a quell’altro 50 per cento di società rappresentato da Claudio Lotito che su La Città ha parlato di “fame mancata”, stimoli che i granata dovranno recuperare perchè la B come è noto, non consente cali di tensione.  Gli allenamenti dei granata riprenderanno nel pomeriggio alle 15 al Mary Rosy.  Poi nessun rompete le righe, anzi, subito dopo la doccia la squadra partirà per Serino, un ritiro che servirà per mettere tutte le carte in tavola, per far quadrato e ancora una confronto, poco o nulla è concesso sulla lista degli errori da parte di questo gruppo, in modo particolare al tecnico. Proprio così, terminato il periodo degli “alibi” dettati dai continui infortuni (alla società non sono piaciute neanche le considerazioni sugli allenamenti svolti su diversi terreni) è Alberto Bollini il primo a confrontarsi con la dirigenza. La gara con il Perugia all’Arechi è da dentro o fuori, l’ennesima, c’è poco da girarci intorno, la sua squadra non dovrà più sbagliare da qui alla fine altrimenti anche prima del giro di boa si prenderanno in esame altre soluzioni tecniche. Ancora una volta Perugia sul destino dei granata, banale aspettarsi solo un bacio, servirà qualcosa di più romantico..

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.