Assistenza computer salerno e provincia

Nocera Superiore, dilemma nel trasporto scolastico

I genitori del comitato scolastico dichiarano il disappunto e le perplessità al Comune

Federica D'Ambro

803

Dal 2015 a Nocera Superiore il servizio di trasporto con i mezzi pubblici per le scolaresche sarà destinato solo a chi abita ad una distanza superiore ai 700 metri dalla scuola di appartenenza. Il comitato genitori secondo circolo di Nocera Superiore, ha denunciano con una nota diretta alla Giunta comunale, il suo disappunto e le perplessità di questa scelta, chiedendo di poter cambiare la situazione.

“Ci preme evidenziare – hanno dichiarano le portavoci del Comitato genitori Marcella De Angelis e Giuseppina Chiocchi- che risulta gravoso per un bambino in età scolastica percorrere ogni giorno circa un kilometro e mezzo piedi, considerando che sarebbe un percorso da affrontare col carico obbligato di zaini notoriamente pesanti e tenendo anche presente che vi sono molte strade della nostra città in cui mancano purtroppo i marciapiedi.
Sembrerebbe quindi utile che il limite imposto sia da valutarsi tenendo conto dei sensi di circolazione stradale previste per i veicoli.”

“Si sottolinea anche – concludono- l’aumento indiscriminato delle tariffe che prevedono incrementi del 50% o 75%, e fatto ancor più grave non è prevista alcuna riduzione per famiglie che richiedono il servizio per più di un bambino. Chiediamo, quindi, un incontro all’Amministrazione sulla questione affinché un “servizio sociale” sia di effettivo aiuto e risponda alle esigenze dei cittadini ai quali dovrebbe essere rivolto”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.