Assistenza computer salerno e provincia

Niente più “Salerno”, nasce l’aeroporto “Costa d’Amalfi e del Cilento”

L'assemblea dei soci cambia denominazione allo scalo e ricapitalizza

Marco Rarità

958

Da oggi l’aeroporto salernitano si chiamerà “aeroporto Costa d’Amalfi e del Cilento”. Così Mariano Lazzarini, presidente del consorzio dell’aeroporto ha annunciato, al termine dell’assemblea dei soci, i provvedimenti approvati dagli enti che si dividono le quote dello scalo salernitano. Un segnale importante per quanto riguarda la ricapitalizzazione è arrivato proprio nella tarda mattinata di ieri, mentre per la denominazione dell’infrastruttura si è giunti ad una soluzione diversa: “Abbiamo recepito una istanza in tal senso, su una proposta sostenuta dall’avvocato Marsicano, abbiamo cambiato la denominazione sia del consorzio, sia della società di gestione – ha rivelato Lazzarini – Si tratta di un riconoscimento che abbiamo voluto dare alle popolazioni del Cilento, alle imprese del Cilento che anche con il loro contributo camerale hanno contribuito a far nascere e reggere questa infrastruttura. Quindi, non sarà solo Costa d’Amalfi ma sarà anche del Cilento”.

Prossimo appuntamento per i soci è l’assemblea del 3 agosto, convocata dalla società di gestione presieduta da Antonio Ilardi.

“Abbiamo approvato la ricapitalizzazione della società di gestione con un intervento decisivo da parte della Camera di Commercio che ha acquisito per 290mila euro le quote della società di gestione – ha dichiarato Lazzarini – E’ stato, quindi, possibile ratificare l’aumento di capitale a 1 milione e 33mila euro”.

A rappresentare la Regione Campania nell’assemblea dei soci c’era il neo consigliere Luca Cascone:”La Regione Campania, anzi la precedente Giunta regionale aveva deliberato l’uscita dal consorio aeroporto il 31 maggio – ha dichiarato Luca Cascone – Con questa previsione, prevista dallo statuto oltre che nelle delibera, oggi la posizione della Regione Campania è soltanto di natura politica. C’è la massima volontà ad approfondire bene lo stato delle cose e capire che tipo di prospettive ci sono per questo aeroporto”. Il consigliere regionale, quindi, ha lasciato una porta aperta anche se si è astenuto su tutti i punti all’ordine del giorno, anche sulla questione riguardante il cambio della denominazione.”Da parte nostro c’è la massima volontà nel momento in cui questi documenti tracciassero un percorso positivo a dare un proprio contributo, su questo la Regione qualora ci fossero i presupposti si farà trovare pronta. Oggi – ieri per chi legge – purtroppo non ho potuto far altro che astenermi su tutti i punti presenti all’ordine del giorno – ha proseguito Cascone – C’è questa delibera che il 31 maggio prevedeva una uscita e di fatto è come all’assemblea non ci potessi stare. Ci siamo comunque dati appuntamento in settimana per definire il tutto nei prossimi giorni, cercheremo anche di modificare lo stato delle cose”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.