Pizzeria Betra Salerno

Marzo mese verità

Sei gare in calendario, la promozione si decide ora

Nicola Roberto

552

Sei partite in un mese, sette in poco più di trenta giorni se si considera il turno infrasettimanale del 2 aprile.

La volata di primavera è già cominciata quando ancora la bella stagione non s’è svelata. Marzo potrebbe essere il mese verità per l’esito della lotta per il primo posto finale nel campionato di Lega Pro.

Dopo aver affrontato e superato Savoia e Benevento, la Salernitana avrà altre quattro gare difficili da affrontare. Lecce sarà la terza tappa di un mese di marzo ricco di impegni e di insidie. Nell’ordine, poi, i granata sfideranno il Matera in casa, il Catanzaro fuori ed ancora in casa la Reggina.

Il ciclo di ferro si concluderà il 2 aprile con il derby in programma a Pagani dopo il quale ci sarà la sosta pasquale. Si tornerà in campo solo nel week end successivo (il 12 aprile è in calendario il match tra Salernitana e Lupa Roma).

Marzo, dunque, sarà già un mese importante. La Salernitana ha finora fatto il pieno di punti mentre il Benevento ne ha conquistato solo uno nelle prime due gare giocate. La strada verso la serie B è ancora lunga e, se è vero che tutto potrebbero essere in bilico fino all’ultima giornata, è pur vero che giocare tante gare in pochi giorni potrebbe avere un peso determinante.

Chi dovesse avere un calo fisico o mentale, infatti, potrebbe di colpo trovarsi indietro senza aver quasi più la possibilità di recuperare.  Ecco perchè in questa fase sarà più che mai importante l’aspetto atletico ma anche la possibilità di disporre di più alternative. Gambe fresche, nervi saldi ed abbondanza di scelte: la ricetta per la B non è un segreto.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.