Pizzeria Betra Salerno

Lotito rompe il silenzio: “Sannino? A Salerno avete la paga da soldati e i vizi da generali”

Il patron granata: "Bollini è il miglior tecnico a cui potevo affidarmi in questo momento, ha fatto le fortune della Primavera della Lazio e ha diversi riconoscimenti in Federazione"

1085

“Ho chiamato l’allenatore più pronto, quello che conosco meglio.. cosa potevo fare?” Così, il patron granata Claudio Lotito si è espresso sulla scelta di Alberto Bollini dopo le dimissioni di Beppe Sannino. Rompe il silenzio in una intervista rilasciata al quotidiano Metropolis, oggi in edicola, parlando proprio della decisione dell’ormai ex tecnico granata, parlando anche del contesto in cui secondo Lotito è maturata la scelta di Sannino: “Sannino se n’è andato, che potevo fare? Ha ritenuto di non voler andare avanti in questo modo, si aspettava altro trattamento. A Salerno avete la paga da soldati e i vizi da generali. Siete abituati male, a Salerno si pretende tutto. E subito. Non si è capito che c’è bisogno di tempo per lavorare”. Poi continua parlando di Bollini: “È la persona migliore a cui mi potessi affidare in questo momento. Lo conosco benissimo, è un tecnico preparato, ha fatto le fortune della Primavera della Lazio, ha avuto diversi riconoscimenti dalla Federazione. Ripeto, è la persona migliore a cui mi potessi affidare in questo momento”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.