Assistenza computer salerno e provincia

Lontano dai figli e una separazione difficile: minaccia il suicidio alla Cittadella Giudiziaria

L'uomo fermato dai Vigilantes della Europolice con cui si è anche confidato successivamente

230

Operaio, 45 anni e la disperazione in una udienza fissata a mezzogiorno. E’ accaduto tutto nella mattinata di ieri, come si legge sul quotidiano La Città, oggi in edicola, dove un uomo di Capaccio ha manifestato l’intenzione di suicidarsi, probabilmente solo una protesta plateale messa in atto in uno stato di grande disperazione. L’operaio doveva recarsi al quinto piano della Cittadella Giudiziaria in tarda mattinata per l’udienza di separazione con la moglie, l’uomo ha dichiarato di non avere le risorse adeguate e sufficienti per gli alimenti all’oramai ex compagna, la sua disperazione nasceva dal fatto che da diverso tempo non riusciva a vedere i suoi figli, pare per via della stessa moglie che “bloccava” gli incontri con il padre. Una separazione difficile, dalle lacrime al gesto plateale di disperazione sulla Cittadella, l’uomo è stato fermato dai Vigilantes della Europolice con cui pare si sia confidato raccontando tutta la sua situazione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.