Assistenza computer salerno e provincia

La statua della Madonna di Fatima entra nel carcere di Salerno

Questa mattina la messa celebrata da monsignor Moretti per i detenuti di Fuorni

Marco Rarità

1726

L’arcivescovo di Salerno, monsignor Luigi Moretti, ha celebrato messa dinanzi 85 detenuti, 70 uomini e 15 donne, al fianco di don Rosario Petrone. In occasione dell’entrata, nella casa circondariale di Fuorni, della statua della Madonna di Fatima.

«L’esperienza della fede non si riduce a ragionamenti ma è storia – ha detto monsignor Moretti nella sua omelia – è dentro la vita e tocca le persone. Non siamo noi che cerchiamo Dio ma è lui che cerca noi. L’esperienza che viviamo oggi è una opportunità che Gesù ci da per rinascere, viene da noi per chi è nel peccato e ha bisogno di salvezza. Proprio nell’apparizione della Madonna di Fatima ai tre pastorelli viene detto che dipende tutto dagli uomini, vivere nella pace, nella giustizia e nella verità. Il messaggio di oggi – ha proseguito l’arcivescovo – è quello di ritornare sulla via di Dio, l’augurio è che da questo appuntamento si possa riqualificare man mano la vita. Anche in questo luogo che può sembrare quello della disperazione può nascere la speranza».

Un momento di forte commozione tra i presenti quando don Rosario Petrone ha chiesto di pregare per tutti coloro che sono scomparsi e che vivevano la realtà del carcere di Salerno. In particolare don Rosario ha chiesto di pregare per Zaira, che proprio nella notte di mercoledì si è spenta nella sezione detentiva del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, dove era da tempo ricoverata.

«È un giorno speciale – ha dichiarato il direttore Martone – l’entrata del simulacro della Madonna di Fatima è un segno di speranza e di riconciliazione per Salerno. Però ai segni devono seguire le opere, quello è un segnale che devono dare tutti. In un momento come questo dove è difficile trovare risorse bisogna lavorare molto con le associazioni per superare tanti ostacoli e fare il massimo per la rieducazione e la vita in carcere».

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.