Assistenza computer salerno e provincia

Ipotesi voto inquinato a Eboli, il fascicolo arriva in Procura

Tra gli indagati un ex calciatore dell'Ebolitana e un neo eletto consigliere comunale

Francesco Pecoraro

445

Arriva in Procura, a Salerno, il fascicolo sulle operazioni di voto dello scorso 31 maggio per le amministrative di Eboli.

Tre i denunciati, le indagini del capitano Alessandro Cisternino e del maresciallo Trotta nella frazione di Santa Cecilia hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone. Tra queste anche un consigliere comunale neo eletto e un ex calciatore dell’Ebolitana Calcio. Il primo é accusato di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale per aver tentato di introdursi in un seggio alla periferia della città durante il voto.

Il secondo invece è indagato per corruzione elettorale con l’ipotesi di compravendita di voti a favore della sorella candidata, la terza, denunciata sempre per corruzione elettorale, è una donna di origine rumena pizzicata dalle forze dell’ordine con la foto del suo voto sul cellulare. Serrati controlli dei carabinieri e della guardia di finanza anche durante il ballottaggio del 14 giugno. Il clima elettorale si fa sempre più acceso.

Domani sera in Piazza della Repubblica é previsto un confronto pubblico tra i due candidati sindaco, Antonio Cuomo e Massimo Cariello, organizzato dal Forum dei Giovani. Intanto si fa sempre più serrata la corsa alle alleanze che di fatto decreteranno il nuovo sindaco di Eboli.

Diventa ufficiale l’alleanza tra Antonio Cuomo e Vincenzo Caputo (candidato sindaco per L’Italia dei Valori). Convocata per domattina alle 11.30 una conferenza stampa per spiegarne le motivazioni. La loro unione, in caso di vittoria di Cuomo, estrometterebbe Erasmo Venosi (M5S) dal consiglio comunale.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.