Pizzeria Betra Salerno

Gol di Rosina poi la beffa, un solo precedente con i falconi all’Arechi

Lo scorso anno granata battuti dagli uomini di Castori, letale la rete di Malcore

Enzo Sica

165

Un solo precedente tra Salernitana e Carpi a Salerno. E’ quello dello scorso anno quando la squadra emiliana, allora allenata dall’ex tecnico granata Fabrizio Castori, espugnò il principe degli stadi ad una manciata di minuti dal termine. Fu un 1 a 2 micidiale che mandò nello sconforto totale una tifoseria che credeva nelle potenzialità della squadra del cuore costretta a soccombere nel finale di gara. Non ci sono altri precedenti visto che il Carpi, nel giro di pochissimi anni, è passato dagli anonimi campionato di promozione alla sere A tre anni fa. E’ in quella stagione la Salernitana stava vincendo il campionato di serie C per essere promossa in B. Dunque nessun incrocio ma certamente la gara di sabato all’Arechi rappresenta per la squadra ora allenata da Stefano Colantuono una sorta di rivincita che aspettano soprattutto i tifosi granata. Ancora scottati, comunque, dalla gara di andata quando un gol di Malcore condannò la Salernitana ad una sconfitta inaspettata visto che al Cabassi era stata la squadra allora allenata da Bollini a fare la gara. Ma tant’è. Si sa bene che nel calcio appena commetti un errore vieni punito. Ora i granata invece cercano il sorpasso all’Arechi, gli emiliani di Calabro infatti sono a 32 punti, solo due lunghezze dalla squadra di Stefano Colantuono.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.