Assistenza computer salerno e provincia

“Fuori i nomi degli infermieri coinvolti”: la richiesta di “Ipasvi”

Cosimo Cicia, presidente del Collegio Ipasvi, ha fatto esplicita richiesta al Direttore Generale del Ruggi

admin

787

“I furbetti del marcatempo, quelli accusati di non aver avuto rispetto della salute ne’ dei soldi pubblici, si assumeranno tutte le responsabilità delle loro azioni. La Giustizia farà il suo corso e il Collegio degli Infermieri,a tutela di tutti, ha chiesto al Direttore generale del ‘Ruggi’ di sapere quali e quanti iscritti sono coinvolti nella inchiesta giudiziaria”. Il presidente del Collegio Ipasvi di Salerno, Cosimo Cicia, all’indomani del blitz anti assenteismo nell’Azienda ospedaliera universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno ha così inviato al Direttore generale una richiesta specifica.
“Vogliamo capire quanti e quali infermieri sono coinvolti in questa vicenda giudiziaria. A tutela del Collegio e dei colleghi onesti, deve essere nostro dovere adottare tutti i provvedimenti del caso. Cercheremo di capire i confini di queste accuse che possono aver trovato, tra gli oltre 8000 iscritti, qualche mela marcia. Confidiamo nel lavoro certosino della Magistratura che troverà nel Collegio un alleato”.
E a testimonianza ulteriore dell’impegno profuso a tutela dell’infermiere, Cicia ha incontrato il commissario straordinario dell’Asl Salerno, Antonio Postiglione, al quale ha presentato istanze precise.
“Con il commissario abbiamo parlato della stabilizzazione dei precari, spiega il presidente. Sono giunte rassicurazioni in tal senso e confido nel buon esito. A questo, aggiungo che è’ stata affrontata anche la tematica della sicurezza: gli infermieri devono poter lavorare in un luogo sicuro e non scendere di casa armato di elemento come se li attendesse il fronte”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.