Assistenza computer salerno e provincia

Finto Sos al 113, rumeno arrestato

Sosteneva di essere stato accoltellato per strada

Federica D'Ambro

507

Segnalazione al 113 da parte di un uomo dall’accento straniero, sosteneva di essere stato ferito a seguito di accoltellamento avvenuto per strada. Successivamente, i poliziotti della Sezione Volanti sono intervenuti in Piazza Galdi, nei pressi del luogo segnalato, era in servizio l’equipaggio di una Volante che è giunto immediatamente sul posto riuscendo ad individuare l’uomo mentre colloquiava ancora con il numero unico di emergenza. Quando lo straniero, un rumeno di 64 anni residente a Fisciano, ha visto la pattuglia ha subito interrotto la telefonata.
I poliziotti hanno accertato che, in realtà, il rumeno non presentava alcuna ferita da arma da taglio e che non vi era stato alcun episodio di accoltellamento, così lo hanno deferirlo alla competente Autorità Giudiziaria per simulazione di reato e procurato allarme.
Nel corso della notte, nell’ambito dei controlli di persone sottoposte a misure restrittive, i poliziotti delle volanti, intorno alle 01.30, hanno accertato che un pregiudicato salernitano di anni 36, non era presente presso la sua abitazione in violazione degli obblighi impostogli dall’Autorità Giudiziaria, in quanto sottoposto alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza. Il pregiudicato è stato denunciato a piede libero per inosservanza degli obblighi conseguenti al suddetto provvedimento.
Intanto nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore per prevenire e reprimere i reati di criminalità diffusa, il personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno, mentre transitava nella giornata di ieri sul Corso Garibaldi di Salerno, ha notato un giovane salernitano 25enne, già conosciuto dagli operatori di Polizia per i suoi trascorsi penali, mentre transitava alla guida di un motociclo modello Honda SH in compagnia di una ragazza. Gli agenti lo hanno fermato per un controllo accertando che era alla guida del ciclomotore sprovvisto di patente di guida e, per tale motivo, lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per guida senza patente.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.