Assistenza computer salerno e provincia

Fermate mamma e figlia con la cocaina nella borsetta

Bloccate dagli agenti allo svincolo di Battipaglia

1018

Nel corso di mirati servizi per il contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella città di Battipaglia, nell’ambito della più ampia strategia di prevenzione e controllo del territorio basato, da una parte sulla quotidiana azione di prevenzione degli equipaggi della Volante e dall’altra in una incisiva attività investigativa svolta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, personale della Polizia di Stato in forza al locale Commissariato di Pubblica Sicurezza – Squadra Investigativa – ha tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio, una donna, S.R. di anni 38, e deferito in stato di libertà la madre di quest’ultima, D.L.M. di anni 57.

LE INDAGINI

Gli agenti, dopo attente attività di osservazione ed appostamento, fermavano le due donne a bordo di un’autovettura nei pressi dello svincolo autostradale di Battipaglia e procedevano ai controlli di rito, all’esito dei quali la trentottenne veniva trovata in possesso di gr. 52 di sostanza stupefacente, rivelatasi alle analisi di tipo cocaina, occultata nella propria borsetta confezionata all’interno di un involucro di cellophane. Dopo le formalità di rito la predetta veniva tratta in arresto e sottoposta al regime degli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio direttissimo.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.