Assistenza computer salerno e provincia

Federico Buffa a Cava per la presentazione del libro “Muhammad Ali'”

Martedì 5 dicembre, alle 18, a Palazzo di Città

Federica D'Ambro

399

Federico Buffa a Cava de’ Tirreni presenta il suo libro “Muhammad Ali, un uomo decisivo per uomini decisivi”
Nel corso della serata la consegna dei premi “ComunIcare”, che l’associazione destina a entità del territorio distintesi durante l’anno per aver curato la comunicazione delle loro attività, fornendo un supporto indispensabile al lavoro dei giornalisti locali.
La straordinaria biografia del grandissimo pugile Cassius Clay (Muhammad Ali), uno dei personaggi che hanno fatto la storia del secolo scorso, sia per le grandi vittorie sportive sia per il suo impegno civile e la sua incidenza nella vita sociale e nell’opinione pubblica internazionale raccontata a Cava de’ Tirreni.
Martedì 5 dicembre, alle 18, nell’elegante sala di rappresentanza del Palazzo di Città, presentazione del libro “Muhammad Ali, un uomo decisivo per uomini decisivi” (Rizzoli editore) dei giornalisti Federico Buffa e Elena Catozzi.
Un grande evento, organizzato dall’Associazione Giornalisti di Cava de’ Tirreni e Costa d’Amalfi “Lucio Barone” che vedrà protagonista Federico Buffa, telecronista, teledocumentarista, saggista, attualmente il più versatile e incisivo narratore del mondo dello sport, è il coinvolgente narratore TV delle suggestive Storie mondiali di calcio, realizzatore di interviste-ritratto televisive diventate un classico (tra i più celebri Cristiano Ronaldo, Johann Crujff, Alfredo Di Stefano, Paolo Maldini), autore di saggi e libri.
Con lui Elena Catozzi, trentaquattrenne ricercatrice, cavese di nascita e di famiglia, vanta diverse e prestigiose esperienze giornalistiche web e è appassionata di sport ed esperta di cinema (ha effettuato studi e lavori con l’Istituto Luce, la famiglia De Sica e la famiglia Rossellini).
Nel corso della serata, la cerimonia di premiazione da parte dell’Assogiornlisti presieduta da Emiliano Amato: a Buffa il riconoscimento Pontegiovane, spettante a personaggi, gruppi o situazioni giornalistiche in grado di aprire finestre di opportunità per i giovani emergenti come per la Catozzi.
A seguire la consegna dei premi “ComunIcare”, che l’associazione destina a entità del territorio distintesi durante l’anno per aver curato la comunicazione delle loro attività, fornendo un supporto indispensabile al lavoro dei giornalisti locali.
«Proprio in questo momento, in cui è sempre più facile incorrere nell’errore a causa del fenomeno degenerante e incontrollato delle fake news, è necessario poter contare su interlocutori affidabili, specie per gli operatori dell’informazione online, sempre più veloce e competitiva – ha spiegato Emiliano Amato – Per questo motivo va riconosciuta una professionalità e una sensibilità a chi, ogni giorno, col proprio lavoro supporta il nostro che abbiamo il dovere di garantire la completezza dell’informazione».
Otto i premi assegnati ad altrettante realtà del territorio di Cava e della Costiera: la Compagnia Carabinieri di Amalfi, i nuclei di Protezione Civile impegnati su entrambi i fronti durante l’emergenza incendi della scorsa estate, gli uffici stampa istituzionali dei Comuni di Cava de’ Tirreni e di Amalfi, l’Arcidiocesi, la redazione dell’emittente televisiva cavese RTC Quarta Rete e l’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri di Cava.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.