Eboli, weekend con “Freselle al chiar di luna”

Il ricavato della manifestazione andrà al centro d'ascolto promosso dalla onlus "Sassolini Bianchi"

admin

1820

Freselle al chiar di luna, al via venerdì prossimo la prima edizione della manifestazione che coniuga enogastronomia e solidarietà. Un piatto tipico della tradizione locale, la fresella dell’antico forno Perrotta condita con pomodoro della Piana del Sele, per riscoprire il gusto della semplicità e della convivialità con prodotti a chilometro zero, unita alla raccolta fondi per la realizzazione di un centro di ascolto per malati terminali e le rispettive famiglie, iniziativa promossa dal comitato Un Hospice per Eboli e dalla onlus Sassolini Bianchi.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione Contatto Sociale in collaborazione con l’Hospice Il giardino dei girasoli – Distretto Sanitario 64 e il patrocinio del comune di Eboli, si terrà dal 21 al 23 agosto nel chiostro del complesso monumentale di San Francesco a partire dalle ore 19.

Tra le arcate dell’ex convento, a dare colore e atmosfera a un luogo già magico di suo, le opere d’arte del maestro Gerardo La Porta. Sarà inoltre allestita la mostra “La città ideale”, in esposizione dodici scatti del fotografo ebolitano Francesco Agresti che raccontano la sua prospettiva di città. Previste visite guidate nella zona antica della città per far conoscere e valorizzare il patrimonio storico locale, sabato 22 agosto sarà possibile visitare anche il Museo Archeologico Nazionale che resterà aperto nelle ore serali.

Arte, tradizioni, enogastronomia e anche tanta buona musica. Venerdì, per la prima serata, il maestro Luca Gaeta allieterà il pubblico con brani di musica classica napoletana. Sabato sera si esibiranno i “Five For Fun” mentre domenica largo a pizziche e tammorre con “La Compagnia Dei Cantori Popolari”.

Commenti

I commenti sono disabilitati.