Assistenza computer salerno e provincia
Scarpe per bambini - Millepiedi

Eboli, presentato il cartellone eventi dell’estate 2015

Oltre 60 appuntamenti tra cultura, spettacolo e promozione del territorio

admin

854

Dove e quando

30/09/2015 - 11/07/2015

Eboli

“Eboli città d’arte, storia e cultura” è il claim che accompagnerà d’ora in avanti la programmazione di eventi culturali sul territorio cittadino. Per il cartellone estivo, presentato questa mattina nell’aula consiliare del comune, sono oltre 60 gli appuntamenti messi in campo e volti a proiettare Eboli in un circuito virtuoso di turismo culturale, eventi di spessore, regalando alla città nuove possibilità di crescita anche economica. Il cartellone estivo è stato predisposto in collaborazione con il portale turistico e culturale Weboli.

“Avviamo così un percorso di pianificazione e coordinamento delle attività culturali in città – dichiara il sindaco Massimo Cariello – Un percorso in cui l’amministrazione accompagna sia economicamente sia con un supporto logistico l’organizzazione delle manifestazioni. Nonostante la situazione finanziaria difficile, riusciamo a fare fronte a qualche difficoltà grazie al contribuito annuale in termini di ristoro che ci arriva dal Cilento Outlet Village della somma di 36 mila euro destinato alle attività culturali a Eboli”. Garantite navette gratuite da e per il centro storico, il sostegno dell’amministrazione sarà relativo anche alla gestione della viabilità, dei parcheggi e della pulizia delle aree interessate dalle manifestazioni. Controlli e garanzia della sicurezza saranno potenziate grazie alla vigilanza privata a supporto dei vigili urbani: “Abbiamo solo 23 caschi bianchi su 60 previsti dalla pianta organica” precisa il sindaco Cariello.

Nei giorni scorsi il primo cittadino ha incontrato il presidente dei Poli Museali Campani insieme alla direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Eboli per discutere della predisposizione di un’apposita convenzione che consenta l’apertura del museo anche in ore serali. Questo si unirebbe all’evento organizzato dal Gruppo Archeologico Ebolitano che curerà l’aperuta delle Fornaci Romane in notturna per tutte le domeniche di luglio. “Stiamo provvedendo a stilare un progetto per il recupero della Villa Romana al rione Paterno e della chiesetta della Madonna del Carmine alla Montagna”.

Il coinvolgimento guarda anche al Moa e alle iniziative di privati come per l’Evolifestival e il Summer Festival 2015, l’iniziativa del Cilento Outlet Village che porterà ad Eboli diversi spettacoli con artisti di fama nazionale ed internazionale, a partire dal concerto di Ron di sabato 11 luglio. L’offerta culturale copre ogni genere, dalle manifestazioni culturali vere e proprie agli spettacoli, passando per mostre, incontri, dibattiti e gastronomia. Un cartellone nel quale è coinvolto l’intero territorio e che coprirà l’intera estate fino alla tradizionale festa dei santi medici Cosma e Damiano. Particolare attenzione infatti è stata data ance alle feste di carattere religioso: “Verrà nominato un delegato all’interno delle varie realtà ecclesiali ebolitane. Aderiremo alla rete nazionale della festa di San Vito, nostro patrono e stiamo pensando di organizzare il primo raduno dei Madonnari. Rilanceremo la solennità di San Donato e del co patrono San Berniero. L’intenzione è di valorizzare non solo la festa ma anche il patrimonio religioso in città, Eboli vanta chiese e santuari meravigliosi basta solo promuoverli”.

Altro punto sviscerato è quello legato alla cosiddetta “Movida ebolitana”, negli anni scorsi motivo di scontri e polemiche. “Quando si rispettano le regole – ha spiegato ancora il sindaco di Eboli – tutti avranno porte aperte al Comune. E’ chiaro che dobbiamo dare risposte sia a coloro che alle 6 di mattina si svegliano per andare al lavoro, sia a chi alla stessa ora va a dormire, ma nel pieno rispetto di tutti”.

La prossima settimana partirà la pianificazione della fiera campionaria che quest’anno non si terrà nel corso della festa dei Santi Cosma e Damiano: “Non credo riusciremo a farla nella data storica. Dal 20 al 27 settembre o si pianifica in una location all’aperto oppure si cambia data. Stiamo ancora valutando, tra le ipotesi anche il Foro Boario cittadino. Sicuramente sarà una fiera che vedrà coinvolti allevatori e agricoltori perché quello agroalimentare è uno dei settori di punta della nostra economia”.

Assistenza computer salerno e provincia
Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.