Pizzeria Betra Salerno

Derby da record: si va verso i 20000

Anche dall'America ci si muove per sostenere i granata

Nicola Roberto

1334

Non è una partita come le altre. Almeno per i tifosi, SalernitanaBenevento sarà “la partita”. C’è in palio il primato e già questo basterebbe, ma ci sono anche rivalità antiche che riaffiorano e che le parole, specie quelle provenienti dal Sannio, di questi giorni hanno provveduto a riaccendere.

C’è, però, soprattutto la passione, quella fiamma che non si è mai spenta e che, al momento giusto, diventa un incendio che non si può domare e che può spingerti a fare qualsiasi cosa per esserci. Come nel caso di un tifoso granata che è tornato dall’America per seguire dal vivo il derby di sabato.

Mostrare il biglietto appena acquistato è una soddisfazione, qualcosa che certifica ed accresce il senso di appartenenza. La Salernitana sempre nel cuore e nei pensieri, un legame che la distanza rafforza, un filo d’Arianna che ti riporta laddove la passione ha la sua sublimazione: lo stadio Arechi nel giorno della gara è un’arena che si colora e si riempie di emozioni ed esserci ha un gusto speciale.

Anche per questo la caccia al biglietto è cominciata all’alba di una settimana che non è come le altre. Febbre da derby è anche mettersi in coda nelle ricevitorie abilitate sul far della sera, magari dopo una giornata di lavoro da chiudere stringendo tra le mani quel prezioso tagliando.

I numeri passano quasi in secondo piano perchè Salerno è abituata a spedire cartoline dal forte impatto scenografico ed emozionale e che spesso fanno il giro del mondo. Curva sud esaurita, si va verso i 15 mila biglietti venduti tanto che, si andasse oltre questa soglia, si potrebbe pensare di aprire i distinti superiori.

Salerno ed i suoi tifosi hanno già fatto la loro parte. Ora tocca alla squadra di Menichini scrivere il finale più bello.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.