Pizzeria Betra Salerno

Cristea, un gol per la riconferma

Contro il Teramo in Supercoppa primo gol all'Arechi per l'attaccante rumeno

Roberta Sironi

509

Una notte da ricordare per Andrei Cristea. Ieri, contro il Teramo in Supercoppa, l’attaccante rumeno classe ’84 ha messo a segno la sua prima rete allo stadio Arechi. Una gioia personale a lungo cercata e trovata proprio in occasione dell’ultima apparizione ufficiale stagionale. Prima di ieri, in maglia granata Cristea aveva messo a segno un gol pesantissimo, il 22 marzo scorso, al 95′ della gara esterna contro il Catanzaro. Rete che valse ai granata una vittoria importantissima in chiave promozione. Poi, aveva fatto centro anche nella sconfitta per 4-2 di Messina. Ma il gol all’Arechi gli mancava per sugellare un’esperienza tutto sommato positiva. Svincolato, Cristea è giunto a Salerno lo scorso febbraio ed ha esordito in maglia granata subentrando a Mendicino nel corso della gara contro il Melfi. Per lui soltanto otto presenze ma ogni volta che Menichini lo ha chiamato in causa si è sempre fatto trovare pronto conquistando, nonostante le sparute apparizioni, l’affetto dei tifosi. Per chiudere in bellezza il campionato gli mancava soltanto un gol davanti al pubblico amico. Non a caso avrebbe voluto tirare personalmente il calcio di rigore contro la Casertana, poi affidato a Negro. Analogo episodio si è verificato ieri, contro il Teramo, quando voleva incaricarsi del rigore poi fallito da Calil. Tutt’altro che demoralizzato, Cristea ha poi trovato la sua gioia personale ad inizio ripresa capitalizzando uno spunto geniale di Bovo. Una rete che l’attaccante rumeno spero possa pesare in chiave futura. In scandenza di contratto ma con opzione per il rinnovo, Cristea spera di continuare a far parte della famiglia granata anche per il prossimo campionato di serie B.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.