Assistenza computer salerno e provincia

Convegno nazionale a Salerno, primi di dicembre oltre 600 insegnanti da tutt’Italia in città

“La scuola del presente tra educazione e didattica. Promuovere l’inclusione valorizzando le differenze”. Si tratta di una iniziativa, la prima al Sud Italia organizzata dal Centro Studi Erickson di Trento in collaborazione con il Centro di Iniziativa democratica degli insegnati di Salerno

497

Nei giorni 1, 2 e 3 Dicembre oltre 600 insegnanti e dirigenti scolastici da ogni parte d’Italia si danno appuntamento al Grand Hotel Salerno per il Convegno nazionale “La scuola del presente tra educazione e didattica. Promuovere l’inclusione valorizzando le differenze”. Si tratta di una iniziativa, la prima al Sud Italia organizzata dal Centro Studi Erickson di Trento in collaborazione con il Centro di Iniziativa democratica degli insegnati di Salerno. I promotori propongono un approccio educativo-didattico basato sull’equità, dove sono previste forme di differenziazione e di compensazione per raggiungere situazioni di uguaglianza sostanziale tra gli alunni .Nelle sessioni plenarie (1 pomeriggio e 3 mattina) e nei workshop di approfondimento di venerdì 2 saranno presentate proposte formative ed interventi educativo-didattici realmente in grado di sviluppare il massimo del potenziale apprenditivo nei contesti naturali di partecipazione sociale. La plenaria di giovedì, introdotta dalla pedagogista Maria Luisa De Nigris, vedrà gli interventi di Dario Ianes            ( Libera Università di Bolzano) Alberto Pellai ( Università degli studi di Milano) Fabio Celi ( Università di Parma) e dello psicanalista, giornalista e scrittore Giuseppe Maiolo. Il professore Giangennaro Coppola dell’Università degli studi di Salerno introdurrà i lavori della plenaria di sabato 3 con la partecipazione di Giacomo Cutrera Vicepresidente dell’Associazione italiana Dislessia, dei docenti modenesi Eva Pigliapoco e Ivan Sciapeconi, della psicoterapeuta romana Anna La Prova, di Rodolfo Sabbadini , psicologo e direttore della scuola di Counselling drammaturgico di Torino, di Mariarita Merola e Francesca Lauria della Scuola di Counselling SestoSenso di Salerno. Nei workshop di approfondimento saranno impegnati tra gli altri la psicologa e psicoterapeuta Giuliana Franchini,Carlo Scataglini insegnate a L’Aquila, Susi Cazzanniga del Centro Studi Forepsy di Roma, i docenti universitari Paola Damiani ( Torino) Domenico Tafuri    ( Napoli “Parthenope”) e Filippo Gomez Paloma (Salerno). Insegnanti, educatori ,psicologi, pedagogisti, counsellor e riabilitatori  avranno un proprio spazio in cui presentare buone prassi di esperienze educative e didattiche significative che si sono dimostrate particolarmente valide nell’applicazione diretta “sul campo” e supportate da solide evidenze scientifiche in termini di efficacia. Per i numerosi ospiti del convegno nella serata di venerdì è prevista una visita guidata al magico mondo delle luci d’artista e una festosa cena nei locali più caratteristici della città.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.