Assistenza computer salerno e provincia

Controlli nei rioni collinari: controllate 116 persone e 70 veicoli

Fermato ancora parcheggiatore abusivo, sul lungomare nonostante il Daspo Urbano

450

Anche nell’ultimo fine settimana sono proseguiti i servizi predisposti dal Questore della provincia di Salerno, per garantire un capillare controllo del territorio cittadino, per la prevenzione ed il contrasto ad ogni forma di illegalità.

Nell’ambito di detti servizi, assicurati da equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Reparto Prevenzione Crimine Campania, che perlustravano anche le zone collinari di Matierno, Giovi, Ogliara e quelle residenziali di Sala Abbagnano, venivano controllate 116 persone e 70 veicoli.

Nel pomeriggio di sabato 17 febbraio personale delle Volanti interveniva in piazza della Concordia, su richiesta di personale della società ‘Salerno Mobilità’ per la presenza molesta di un uomo che infastidiva gli automobilisti che fruivano dello spazio di parcheggio ed aveva inoltre minacciato il predetto personale che lo aveva invitato ad allontanarsi. Gli agenti intervenivano prontamente ed accompagnavano presso gli uffici della Questura il cittadino romeno P.C. di anni 41, deferendolo all’Autorità Giudiziaria per le minacce gravi proferite nei confronti degli addetti alla società ‘Salerno Mobilità’ e per l’inosservanza delle prescrizioni dettate dal provvedimento del Questore di divieto di ritorno nel Comune di Salerno, misura di cui lo straniero risultava essere destinatario dall’anno 2016.

Nello stesso pomeriggio nell’ambito dei controlli mirati a contrastare la presenza di soggetti dediti all’attività illecita di parcheggiatori abusivi, personale della Sezione Volanti deferiva all’Autorità Giudiziaria F.A. di anni 60 perché, inosservante delle disposizioni contenute nel D.A.SPO. urbano emesso nel mese di gennaio di quest’anno dal Questore di Salerno, veniva sorpreso mentre esercitava l’illecita attività in via Lungomare Colombo.

Nel corso della stessa tipologia di accertamenti nella notte di domenica 18 c.m., veniva accompagnato presso gli uffici della Questura il cittadino marocchino B.N. di anni 36, sorpreso anch’egli nell’esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore. Lo straniero privo di documenti che legittimassero la sua presenza sul territorio nazionale, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria e nei suoi confronti veniva emesso dal Questore il provvedimento dell’ordine a lasciare il territorio nazionale.

Nella stessa notte, nel corso dei controlli estesi nella zona orientale del capoluogo salernitano, mirati a scongiurare la presenza di donne dedite alla prostituzione, personale delle volanti deferiva in stato di libertà la cittadina bulgara A.A. di anni 26 per l’inosservanza del provvedimento che le vietava di fare ritorno nel territorio del comune di Salerno.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.