Assistenza computer salerno e provincia

Cava de’Tirreni si prepara ad accogliere 139 rifugiati

Questo uno dei punti discussi ieri al consiglio comunale, il primo cittadino favorevole all'accoglienza

Mariarosaria Mannara

360

Si è svolto ieri a Cava de’Tirreni un lungo consiglio comunale, uno dei temi più caldi all’ordine del giorno era l’accoglienza di 139 immigrati sul territorio metelliano. Come riportato dal sito Ulisse, Cava de’Tirreni ha deciso di aprire ufficialmente le sue porte ai richiedenti asilo. Una decisione non accolta all’unanime, diverse le problematiche affrontate anche dall’opposizione, non del tutto favorevoli a questa nuova ondata di migranti. Il sindaco, però, ha voluto rispettare le direttive della Prefettura di Salerno in accordo con l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

“E’ una responsabilità storica nei confronti della città quella che prendiamo, guai se ci macchiassimo del diniego all’accoglienza. E’ stata fatta cattiva informazione in merito, il problema è stato strumentalizzato. Lo SPRAR dà possibilità di scegliere le persone da ospitare e il Comune ha optato per indirizzarsi verso le famiglie. La distribuzione sarà equa e ordinata, nell’interesse di tutti, ospitanti ed ospitati. Quello dell’accoglienza è un grande valore laico e di civiltà, è sbagliato attribuire responsabilità e condanne a priori a persone che ancora devono arrivare sul nostro territorio”
Queste le prime parole del sindaco Servalli.

Mentre il consigliere Enzo Passa ha reso noto che alcune scuole di Cava si stanno attrezzando per la realizzazione di corsi serale ad hoc.

Altri punti discussi all’ordine del giorno e approvati:
Riprogrammazione dei fondi e la soppressione di Commissione;
Modifica del Regolamento Ispettori ambientali Volontari:
Regolamento per l’uso e la gestione degli impianti sportivi comunali.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.