Assistenza computer salerno e provincia

Bloccati due russi che rubavano vestiti in un negozio del Corso

Il tentativo di furto è stato sventato, ieri, dagli agenti delle Volanti

Francesco Pecoraro

630

Sorpresi due russi a rubare abiti in un negozio del Corso. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, quando i poliziotti delle Volanti sono intervenuti in seguito a una chiamata giunta in Questura, che segnalava il tentativo di furto.  Giunti sul posto, gli agenti hanno individuato e bloccato i due uomini, uno di 20 e l’altro di 35 anni, trovati in possesso di due borse schermate utili a eludere il sistema di allarme antitaccheggio.

Visto il sopraggiungere della polizia, i due avevano cercato di disfarsi della merce, tentando di uscire dal negozio ed allontanarsi, ma sono stati bloccati dai poliziotti, che li hanno denunciati per tentato furto. Dagli accertamenti si è appurato che gli stranieri avevano prelevato diversi indumenti dagli scaffali.

L’intervento si inserisce in una più vasta operazione di intensificazione dei servizi di controllo del territorio disposti dal questore di Salerno per prevenire e reprimere la criminalità diffusa in città, con particolare attenzione ai reati contro il patrimonio, che ha portato, ieri, complessivamente, alla denuncia di sei persone.

In via San Michele, infatti, venivano bloccati altri due giovani che, alla vista degli agenti, tentavano di eludere il controllo, allontanandosi velocemente. Prontamente bloccati, è stato trovato addosso ad uno dei due, identificato per un minorenne salernitano, già pregiudicato, un coltello a serramanico di medie dimensioni e, pertanto, è stato deferito all’autorità giudiziaria, in stato di libertà, mentre l’altro, un 22enne salernitano, è stato sorpreso in possesso di alcune dosi di hashish. Lo stesso è stato segnalato alla competente prefettura per l’adozione dei prescritti provvedimenti.

Sempre nel pomeriggio di ieri gli agenti sono intervenuti anche in piazza Vittorio Veneto, nei pressi della stazione ferroviaria, a seguito della segnalazione di una rissa in atto tra più persone nei pressi di un bar. I poliziotti hanno identificato due persone, presumibilmente coinvolte nella rissa, scoppiata per futili motivi, mentre di un terzo uomo coinvolto, di nazionalità bulgara, si sono perse le tracce. Nella circostanza uno dei due controllati, un cittadino salernitano di anni 35, già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti, ha aggredito verbalmente gli agenti, con minacce ed offese, rifiutando di farsi identificare. L’uomo è stato, pertanto, denunciato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Nel corso della serata, infine, i poliziotti mentre transitavano in via Irno hanno fermato per un controllo il conducente di un’autovettura accertando che la stessa era sottoposta a sequestro amministrativo dal mese di giugno 2014 perché, all’epoca, circolava scoperta di assicurazione. Anche nel corso del controllo di ieri è emerso che oltre a circolare in violazione del fermo amministrativo, il veicolo era tuttora privo di copertura assicurativa. Il proprietario del veicolo è stato pertanto deferito all’autorità giudiziaria per violazione di doveri inerenti a cosa sottoposta a sequestro.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.