Pizzeria Betra Salerno

All in Salernitana: ballottaggi a centrocampo e nel tridente

Colantuono rivede diverse "carte" a disposizione, tiene d'occhio Laribi tra le linee, tornano Boca e Ricci

269

All in Salernitana, Colantuono rivede le carte, quasi tutte, nel suo mazzo. Manca all’appello Raffaele Pucino, ancora acciaccato ma che ha ripreso a correre quantomeno con il gruppo. Tornano invece a disposizione Bocalon e Ricci, così come Sprocati tenuto a riposo a Bari per “rifiatare” e recuperare lo smalto perso. Ora il brianzolo scalpita e difficilmente resterà fuori per il match dell’Arechi contro il Cesena di Castori. Tanti i ballottaggi, proprio in mediana e in avanti, più delineato l’assetto difensivo, davanti a Radunovic dovrebbero essere confermati Tuia e Monaco. Sugli esterni Casasola e Vitale. Passiamo al centrocampo, non è la prima volta che Colantuono sceglie gli interpreti anche in base al confronto su maglia opposta, il Cesena infatti gioca con Laribi tra le linee, servirà un “mastino” ben attento ai movimento dell’ex Sassuolo. I posti sono tre, gli uomini sono quattro, Ricci, Minala ,Odjer e Kiyine. Il talento di Verviers tornerà in mediana, lì dove riesce ad esprimersi al meglio, difficilmente poi il tecnico romano rinuncerà a Moses Odjer, ennesima prestazione da applausi contro il Bari, è in un momento importante e per la gara di sabato potrebbe risultare fondamentale nelle intenzioni di copertura previste da Colantuono. Al centro sarà ballottaggio tra Ricci e Minala, con il secondo forse in leggero vantaggio rispetto al ragazzo scuola Roma. Attacco, altro rebus. Colantuono riproporrà il tridente, anche se in settimana ha provato Rosina dietro le punte Bocalon e Palombi. Questa però potrebbe essere solo una soluzione legata agli spazi da trovare in gara, probabile invece vedere gli esterni Sprocati e Di Roberto (a cui difficilmente rinuncia Colantuono) con ballottaggio al centro tra Rossi e Bocalon. In vantaggio il doge rispetto al ragazzo scuola Lazio.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.