Assistenza computer salerno e provincia

Steer, Euroglocal e “Galilei – Di Palo” per la formazione dei docenti

Questa mattina la disseminazione dei risultati del progetto che ha permesso a docenti e personale Ata di potenziare le proprie competenze “studiando” tra Regno Unito e Malta

Federica D'Ambro

196

Professori e collaboratori scolastici dell’Istituto di istruzione superiore “Galilei-Di Palo” sono tornati tra i banchi di scuola per sviluppare la capacità di cooperare in una dimensione europea per il conseguimento di obiettivi legati alla formazione del personale e allo sviluppo dell’istituto nel suo complesso. Si chiama Steer –School sTaff training for innovativE altErnating school-work pRograms ed è il progetto realizzato con il supporti di EuroGlocal che ha visto partire 25 docenti e 5 risorse del personale ATA del Galilei-Di Palo, che hanno svolto corsi strutturati di lingua inglese in Regno Unito e attività di job shadowing a Malta. Un’avventura durata due settimane che troverà il suo momento conclusivo questa mattina, giovedì 12 luglio alle 9.30, presso l’istituto scolastico è stato ospitato lìevento di disseminazione e condivisione dei risultati.

Hanno partecipato: il dirigente scolastico Emiliano Barbuto; il vicesindaco di Salerno e assessore pubblica istruzione Eva Avossa; il consigliere regionale Enzo Maraio; il vicesindaco di Giffoni Valle Piana con delega alla pubblica istruzione Angela Maria Mele; l’assessore del Comune di Montecorvino Rovella con delega alla pubblica istruzione Stefania Quaranta; l’amministratore di EuroGlocal Silvano Del Duca. Spazio, poi, ad approfondimenti sul progetto con i professori Marianna Amendola; Margherita Iride Tranfaglia; Luigi Pellegrino; Gennaro Mennillo; Giovanni Giannattasio e la collaboratrice scolastica Anna Rita Imperato.

Il progetto nasce dalla volontà di offrire ai propri alunni percorsi formativi in linea con le necessità legate all’acquisizione di una formazione professionale di livello internazionale sperimentando nuove metodologie didattiche e idee innovative per la progettazione dei curriculum e delle attività di alternanza scuola/lavoro. Attraverso la partecipazione al progetto Steer l’istituto ha migliorato ed incrementato la realizzazione e la gestione di progetti di alternanza scuola/lavoro che, a loro volta, hanno generato un miglioramento dell’offerta formativa attraverso l’implementazione di nuovi curricula e nuovi approcci per l’apprendimento. Tra le attività proposte, figurano seminari sulla cittadinanza attiva e il senso di legalità, progetti sulle TIC e sulle certificazioni di lingua straniera. I docenti hanno anche avuto modo di sperimentare attività di alternanza scuola/lavoro aderenti alle richieste del mercato del lavoro e strettamente connesse alle esigenze del territorio, realmente formative per i partecipanti e differenziate a seconda dell’orientamento che hanno svolto in diverse tappe durante il proprio percorso scolastico. Fondamentale è stata anche la volontà di creare una rete con le imprese del territorio per la realizzazione delle attività di alternanza. Questi, infine, gli impatti previsti nel medio-lungo: incremento degli studenti che partecipano alle attività di alternanza scuola-lavoro. L’obiettivo è raggiungere il 15% nell’anno scolastico 2018/2019, partendo dal 7,3% dell’anno scolastico 2015/2016; miglioramento dell’occupabilità dei diplomati della scuola – partendo dai dati del 2013, riferiti agli studenti impiegati nel 2014, anno successivo al diploma, si stima che il numero degli impiegati possa aumentare di due punti percentuali per i diplomati nell’anno scolastico 2018/2019 e di altri due punti percentuali per i diplomati nell’anno scolastico 2019/2020; potenziamento delle competenze acquisite in uscita del diplomato.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.